Arte e Creatività

A Damanhur tutti scoprono di essere artisti

Filosofia

Un'esperienza artistica e spirituale importante

L'arte è il canale privilegiato attraverso il quale hanno preso voce e forma l'insieme dei valori e dei significati che caratterizzano, fin dalle origini, la vita e la filosofia damanhuriana, e prende il nome di Arte di Popolo.
Attraverso l'arte i cittadini damahuriani esplorano il proprio potenziale creativo, anche coloro che non hanno nessuna esperienza nel campo artistico. Tutti hanno iniziato come autodidatti a sperimentare anche le arti più raffinate, come l'intarsio in marmo o le vetrate tiffany: negli anni i risultati raggiunti hanno premiato l'intraprendenza con cui, insieme, si sono create opere uniche per grandezza e per originalità.
La testimonianza più significativa di quanto acquisito in questo percorso di ricerca artistica comune sono i Templi dell'Umanità, una complessa rete di sale e corridoi sotterranei scavati a mano, trasformati in uno scrigno di arte e significati che molti hanno definito "Ottava meraviglia del mondo".

Ma l'idea alla base della filosofia damanhuriana è che l'opera più preziosa da realizzare sia quella dentro di sé, attraverso le esperienze che rendono tutti più maturi, consapevoli e creativi, per cui "fare arte" è un concetto allargato a ogni aspetto della vita.
L'esperienza artistica è sempre stata aperta anche a tutti gli amici e ai visitatori che negli anni sono venuti a trovarci, e molte delle installazioni artistiche che si trovano sui nostri territori sono nate con il contributo di tutti loro, attraverso corsi e seminari.
Esiste anche un filone di Arte Sacra, che trasporta i significati nelle opere artistiche presenti nei Templi, e che si esprime in forma di musica e danza durante i riti e le celebrazioni. L'Arte Sacra porta al contatto con il divino che è dentro e fuori di sé, secondo i canoni dell'arte damanhuriana.