Creare Sostenibilità

Il rispetto della vita nelle azioni di tutti i giorni

Porta della Terra

La fattoria biologica damanhuriana

Il nucleo di Porta della Terra, già "Prima stalla", è la sede principale delle attività agricole e zootecniche, e ospita l'agriturismo "Il tarassaco". Nel 2007, insieme con il nucleo di Aval, Porta della Terra ha ottenuto dalla FEE il riconoscimento Green Home, per le caratteristiche bioedili dell'edificio e le scelte ecologiche del gruppo abitativo, comprendenti alimentazione biologica, illuminazione a basso consumo, elettrodomestici di classe superiore, utilizzo di prodotti d'igiene ecologici.
La fattoria damanhuriana è nata dall'esigenza di poter contare su un polo agricolo con allevamento di bovini, colture estensive di cereali, prativo e boschivo e coltivazioni orticole in pieno campo o sotto tunnel. Disponendo già di diversi appezzamenti di terreno in zona, si è acquistata a suo tempo una cascina disabitata a Cuceglio, che è stata ristrutturata e ampliata per la costruzione di una moderna stalla con fienile, capace di accogliere oltre cento capi di bovini.
La fattoria è abitata dalla fine del maggio 2007, mentre la stalla era già occupata da capi di vitellone piemontese da qualche mese. La stalla è dotata da una decina di pannelli solari con corpo di batterie sufficiente per l'illuminazione degli esterni. L'abitazione è stata ristrutturata e ampliata secondo i moderni criteri della bioedilizia, con uso di materiali non tossici, a partire dal cemento e i mattoni per proseguire con l'uso di solette in legno trattate con impregnanti naturali, così come le vernici per i muri perimetrali.
La casa dispone di un impianto di riscaldamento a legna con caldaia a gassogeno e accumulo di calore con serbatoio da tremila litri. Il riscaldamento è a pavimento a bassa temperatura, integrato da dieci pannelli solari di preriscaldamento dell'acqua.
L'impianto sanitario è doppio, con recupero delle acque meteoriche per l'utilizzo nelle vaschette dei sanitari.