Creare Sostenibilità

Il rispetto della vita nelle azioni di tutti i giorni

Progetti Pilota
Il Corso EDE

Progettazione e realizzazione di ecovillaggi nel corso EDE

Dal 2011, ogni estate Damanhur ospita l'Ecovillage Design Education (EDE), il corso internazionale certificato da Gaia Education Ong, nato come contributo per la "Decade della Sostenibilità" indetta dalle Nazioni Unite nel 2005. Damanhur è stata tra i fondatori di questo curriculum insieme ad altri partner europei, e la prima realtà italiana a ospitare questa iniziativa.
Il corso ha la durata di un mese ed è aperto a partecipanti provenienti da ogni parte del mondo.
L'obiettivo del corso è fornire tutti gli strumenti per progettare e realizzare un ecovillaggio, sotto il profilo della sostenibilità sociale, ambientale, economica e culturale. In questo curriculum i damanhuriani mettono a disposizione la loro esperienza quarantennale, a cui si aggiungono le conoscenze acquisite attraverso gli scambi con il Global Ecovillage Network (Gen) e con la Rete Italiana Villaggi Ecologici (Rive). Sono molti infatti i damanhuriani che si alternano nella conduzione delle lezioni, sia in aula sia in itineranza nei vari siti della Federazione, in modo da offrire il più ampio spettro di esperienze.
I corsisti portano il contributo delle loro esperienze, perché lo scambio è proprio il presupposto per la creazione di ogni comunità, piccola o grande che sia. Le varie edizioni dei corsi EDE hanno mostrato come una serie di buone pratiche eco-sostenibili, consolidate in anni di esperienza di vita comunitaria, possano rappresentare un modello replicabile e una risorsa anche per le istituzioni internazionali. In Africa, ad esempio, si stia rapidamente affermando il fenomeno di conversione dei villaggi tradizionali in ecovillaggi, con addirittura la presenza in Senegal di un Dipartimento Governativo che ne sostiene la diffusione. A sancire questa tendenza, Damanhur è gemellata con l'eco-comune senegalese di Guédé Chantier, anch'esso aderente alla rete di Gen.

Il Progetto Origin

La ricerca del risparmio energetico attraverso la tecnologia

Damanhur è stata selezionata per partecipare al progetto "Origin" un'iniziativa finanziata dall'Unione Europea, volta alla progettazione-installazione-sperimentazione di apparati tecnologici avanzati per la gestione di grandi e piccole entità abitative. “Origin”, svoltosi a partire dal 2012 e conclusosi nel marzo 2016, è un progetto pilota volto a individuare e prevenire sprechi nella gestione energetica di case e insediamenti aziendali, mediante tecnologie altamente innovative.
Il progetto è stato realizzato in tre grandi comunità europee: Tamera, in Portogallo; Findhorn in Scozia (Regno Unito); Damanhur in Italia.
L'elenco completo dei partecipanti comprende anche alcuni istituti universitari - Heriot Watt University (Regno Unito), Isa (Portogallo), University of Strathclyde (Regno Unito) - e la società per la ricerca applicata Fraunhofer Gesellschaft (Germania).
Il progetto Origin prevedeva il monitoraggio sperimentale di ogni forma di consumo in una casa, durante le varie fasi dell'anno, per individuare sprechi e sottoutilizzo energetico da parte degli utenti.
Il sistema ha effettuato il monitoraggio di ogni forma di consumo energetico: allacciamento Enel, autoproduzione a mezzo di pannelli fotovoltaici, concentratori solari o impianti eolici, impianti termici, solare termico, permettendo sia ai ricercatori universitari sia ai tecnici delle comunità coinvolte, di ricavare dati preziosi all'orientamento dei consumi e delle risorse.
La sperimentazione damanhuriana, a cura della Solerà, azienda specializzata nell'ambito dell'energia rinnovabile, si è svolta nelle comunità di Dendera e Magilla e presso il Centro;  Damanhur Crea a Vidracco; in tutti e tre i siti i sistemi di monitoraggio sono diventati parte integrante degli impianti realizzati.