Ricerca e Sperimentazione

Ricerca e sperimentazione come un modo di concepire la vita

Filosofia

Ricercare sempre nuove strade per sviluppare la propria vita

I damanhuriani si definiscono un Popolo di artisti e ricercatori. Ricercatori in senso lato, allargato a ogni aspetto dell'esistente, perché la vita è un campo di esplorazione continua. In Damanhur elevare lo spirito non significa allontanarsi dalla materia, bensì rendere "divina" ogni forma. Per fare ciò serve dare significato a ogni azione compiuta e a ogni oggetto prodotto, aggiungendo valore a ogni espressione. Per questo motivo ricercare e fare sperimentazione è uno stile di vita: l'obiettivo non è solo nel risultato finale ma soprattutto nello stato di esplorazione di strade nuove. Sperimentare significa anche cercare modi nuovi per fare ciò che già si conosce, e contemporaneamente aprire percorsi ancora poco battuti, in tutti gli ambiti: spirituale, sociale, culturale, della cura, della conoscenza di sé, nel contatto con tutti i campi della vita.
Ogni conoscenza acquisita rappresenta il punto di appoggio di quelle che acquisiremo ancora, ampliando costantemente gli orizzonti e andando oltre l'idea di fermarsi a un punto di arrivo. La ricerca, quindi, espressa come modo di vivere e come costante allargamento della propria esperienza, acquisisce valore in se stessa, e va ben oltre il fatto di essere un metodo operativo, un semplice strumento per ottenere un risultato.
"Cercare tutta la vita" non significa non trovare mai, ma trovare sempre: ogni giorno troviamo nuovi risultati, che ci incoraggiano a cercare e sperimentare ancora. La strategia adottata dai damanhuriani, per vivere in modo coerente questi principi, è nella capacità di essere aperti al cambiamento continuo, senza timore di perdere qualcosa ma con la certezza di acquisire sempre nuove prospettive!