Ricerca e Sperimentazione

Ricerca e sperimentazione come un modo di concepire la vita

Salute e Benessere
Concetto di Salute

La prevenzione come attenzione verso la qualità della vita

La salute non è assenza della malattia bensì pienezza della propria vita. Significa alzarsi la mattina con un sogno e avere la forza per realizzarlo. Per questo motivo, nella visione damanhuriana, è rappresentata dall'equilibrio tra corpo e spirito. Per mantenere questo equilibrio, ci vogliono sane abitudini dal punto di vista alimentare, igienico e degli stili di vita, ma anche la capacità di uscire dalla routine ed essere adattabili a ogni situazione, di sviluppare la propria creatività e di avere buone relazioni sociali. La prevenzione, che significa prendersi cura di sé quando si sta bene, oltre che ovviamente quando si sta male, è un aspetto fondamentale della salute, come anche privilegiare le Discipline del Benessere e rivolgersi a quelle scientifiche in tutti i casi di emergenza.
Nella filosofia di Damanhur, la malattia è un'importante fonte di cambiamento, che interviene per motivi diversi nella vita di ciascuno. È l'occasione per vivere un'esperienza significativa, può rappresentare un Graal che riversa su di noi una lezione di vita da non sottovalutare. È il segnale che, accanto alla cura più adeguata, occorre anche raccogliere la sfida per cambiare, trasformare qualcosa dentro di noi. Il cammino dalla malattia alla guarigione è quindi un viaggio alla scoperta di sé, all'interno della nostra vita e delle nostre abitudini, per trovare nuovi equilibri.
Un altro concetto fondamentale, nel percorso dalla malattia alla salute, è quello della responsabilità personale: ognuno è artefice della propria salute e del proprio percorso verso la guarigione. L'operatore – guaritore, medico, perfino il chirurgo quando necessario – può offrire un aiuto importante, ma l'effettiva guarigione avviene quando il soggetto assume su di sé la responsabilità del proprio Essere.

Medicina Integrata

Guarigione come percorso intimo e pratico di consapevolezza

La medicina damanhuriana è preventiva e sincretista, perché si avvale di numerose tecniche adatte alla persona, alla prevenzione e al tipo di patologia, associate sempre allo stile di vita praticato.
Il modello di salute a cui ci riferiamo inizia con il parto in casa, attraversa la cura dell'alimentazione, preferibilmente biologica, e si conclude con la preparazione a una buona morte. Si utilizza la pranoterapia come fondamento e si fanno screening sanitari regolari. Come metodiche, si va dalla fitoterapia alla medicina dell'emergenza; dalla Selfica ai test di screening genetico, fino alla lotta contro gli OGM; dall'ipnosi all'arte come terapia; dal contatto con la natura e con l'essenza divina contenuta in ciascuno all'uso del pensiero positivo. Questi sono solo alcuni degli elementi che concorrono a mantenere e ripristinare il dinamismo ottimale in ognuno di noi.
La scelta di adottare metodi naturali e rispettosi dell'essere umano e dell'ambiente è fondamentale, utilizzando quando appropriato ciò che di meglio offre il patrimonio scientifico e tecnologico contemporaneo. In un modello a gradini, si passa dalla prevenzione – adottata con la pranoterapia, l'alimentazione, una respirazione adeguata, la preparazione alla gravidanza e alla nascita naturale – alle medicine di mantenimento – che comprendono tutte le discipline del benessere – fino alla medicina di riparazione, comprendente fitoterapia, omeopatia, floriterapia, medicina convenzionale, chirurgia.
In Damanhur operano medici, guaritori spirituali e ricercatori olistici, disponibili su appuntamento per chiunque lo desideri. I medici damanhuriani operano nei Centri di Medicina Integrata Crea Salute e FisioCrea, alla Damanhur Crea. Da quarant'anni in Damanhur è anche attiva una Scuola di formazione per Guaritori Spirituali, i pranoterapeuti, che mettono gli assistiti in contatto con l'energia vitale universale e insegnano loro a riflettere sul valore dell'esistenza.

Le Ricerche Avanzate

Pranoterapia come strumento per il riequilibrio energetico

Un lavoro quarantennale, in costante divenire, ha condotto all'individuazione delle tecniche della tradizione damanhuriana. Esse rappresentano il primo livello di intervento, tra il benessere e la cura, e sono: la pranoterapia e la respirazione, l'ipnosi e le tecniche di rilassamento, il massaggio e l'automassaggio, la fonocromoterapia, ovvero l'esposizione a luci colorate associate al suono, l'utilizzo della Selfica, una disciplina che permette di creare strutture costituite da metalli, liquidi e inchiostri preparati, la cui unità base è la spirale, il cui utilizzo facilita la protezione e il recupero di svariate funzioni vitali.
Lo sviluppo della ricerca nel campo del benessere attraverso l'uso della selfica è uno dei filoni più importanti per i damanhuriani. In questo campo ci si avvale della collaborazione e della verifica sperimentale da parte di molti medici, mentre la Fondazione Crea & Ricerca ha messo a punto un protocollo scientifico per verificare l'efficacia dell'intervento delle self nel benessere cellulare.
Il campo di ricerca storico in Damanhur è quello della pranoterapia, oggi detta PranoPratica, ovvero la cura mediante l'energia radiante che viene emessa dal guaritore, attraverso l'imposizione delle mani. Il guaritore non trasmette solo la propria energia, bensì collega l'assistito alla "bioenergia", ovvero l'energia vitale dello stesso pianeta, a sua volta in contatto con l'intero universo. È un trattamento semplice, antico quanto l'uomo, in grado di aiutare a mantenere un buono stato di salute generale.
Falco Tarassaco scoprì di essere un guaritore spontaneo fin dagli anni della sua adolescenza. Nel tempo, attraverso la Scuola Airaudi di Pranoterapia, affinò un metodo per formare altri guaritori. Oggi è la Damanhur University che organizza la Scuola per Guaritori Spirituali, un percorso triennale di formazione e crescita spirituale, a cui si aggiungono, per chi lo desidera, due anni di specializzazione.