Visione Spirituale

Un percorso di risveglio della propria scintilla divina

Storia

Falco affida il suo messaggio alla Scuola di Meditazione

La storia di Damanhur inizia nel 1975 con le prime conferenze pubbliche a Torino del suo fondatore, Falco Tarassaco, sui temi di paranormale, esoterismo e medicine naturali. Un anno dopo, inizia il primo corso di Meditazione. È proprio la Scuola di Meditazione a porre le basi per la nascita delle comunità della Federazione Damanhur, che avverrà qualche anno dopo.

Falco ha condotto personalmente i primi corsi e formato nel tempo altri istruttori, i quali, negli anni successivi, hanno sviluppato la Scuola stessa, seguendo la tradizione del suo insegnamento. Fin dai primi anni, infatti, Falco ha delegato la conduzione della Scuola a damanhuriani diversi, con l'idea di favorire la crescita dell'autonomia e responsabilità nella trasmissione del messaggio, riservandosi la funzione di supervisore della Scuola e continuando nel tempo ad animare incontri con cadenza settimanale, aperti al pubblico, i cui temi costituiscono il cuore stesso di Meditazione.

L'insegnamento di Meditazione ha creato una forte identità, intorno sia ai valori spirituali di riferimento sia alle norme di comportamento che hanno dato vita all'esperienza di Damanhur.

Nel tempo, con la divulgazione da parte di Falco di conoscenze della tradizione esoterica universale, anche il significato stesso di esoterismo ha assunto via via un connotato diverso.

Esoterica è la "esperienza", più che la "conoscenza", che può essere condivisa ma mai banalizzata, in quanto chiave alla trasformazione per chiunque voglia perseguire un obiettivo spirituale.

Oggi, molte persone provenienti da culture diverse del mondo, partecipano alla Scuola, attraverso il Percorso di Libertà Spirituale oppure attraverso il Corso di Meditazione, le cui materie ed esperienze continuano a espandersi. Tema fondamentale della Scuola è l'uso del libero arbitrio, come capacità individuale di fare le proprie scelte e assumersene la responsabilità.